Comune di Grumo Appula
Ingrandisci Riduci Ripristina
Home Bandi e Concorsi Manifestazione d'interesse "InnoLabs", scadenza 16 maggio 2017
Manifestazione d'interesse "InnoLabs", scadenza 16 maggio 2017 PDF Stampa
Martedì 04 Aprile 2017 09:03

L'Amministrazione e l'Assessorato all'Ambiente, ai Servizi Comunali, alla Viabilità e alla Cultura hanno partecipato all'iniziativa "Sistema Puglia" proposta dalla Regione Puglia, vale a dire "Living Labs Smart Puglia 2010" con l'obiettivo di favorire la crescita e lo sviluppo di PMI pugliesi specializzate nell'offerta di applicazioni di Tecnologie dell'Informazione e Comunicazione e di servizi e contenuti digitali (PMI-Digitali), utilizzando l'approccio "Living Lab", e contemporaneamente soddisfare una serie di fabbisogni manifestata tramite una manifestazione di interessi.

Attori della manifestazione d'interesse manifestata dal Comune di Grumo Appula sono:
- Piccole e Medie Imprese pugliesi sviluppatrici di soluzioni innovative digitali (Proponenti)
- Utenti finali iscritti al Catalogo Partner, differenziati nelle 3 Communities di riferimento:
    1. Smart
    2. Knowledge
    3. Business
- Laboratori di ricerca regionali, iscritti al Catalogo Partner.

Maggiori info su http://www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/smartpuglia2020http://livinglabs.regione.puglia.it/

Per poter accedere al Sistama Puglia, bisogna registarsi a http://www.sistema.puglia.it/ , poi dal menù di sinistra nella sezione "Bandi in corso" cliccare su "InnoLabs": http://www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/innolabs

Bando INNOLABS (Approvato con Atto Dirigenziale n. 144/13 del 08/02/2017 pubblicato sul BURP n. 27 del 02/03/2017, modificato e integrato con A.D. n. 144/37 del 28/03/2017) in fase di pubblicazione si prevede per giovedì 5 aprile 2017.
Risorse Finanziarie € 10.000.000,00.

Obiettivi

Il bando ha la finalità di finanziare progetti pilota di sperimentazione di soluzioni innovative , al fine di contribuire alla promozione di nuovi mercati per l'innovazione.
Coinvolge i tre principali sistemi territoriali di riferimento della SmartPuglia 2020:

  • Il sistema regionale della pubblica amministrazione ;
  • Il sistema regionale della conoscenza,
  • Il sistema regionale dello sviluppo.

Beneficiari

  • Singola PMI
  • Raggruppamenti costituiti da imprese ( sia PMI che Grandi imprese)
  • Raggruppamenti costituiti da una o più imprese (sia PMI che Grandi imprese) e organismi di ricerca

I soggetti beneficiari organizzati in raggruppamento devono essere strutturati attraverso una delle seguenti forme ( ATS - ATI- Contratti di rete - Consorzi o Società consortile).

I progetti candidati devono riguardare i seguenti domini tematici di riferimento:

    1. Ambiente, Sicurezza e Tutela Territoriale
    2. Cultura e Turismo
    3. Energia rinnovabile e competitiva
    4. Governo elettronico per la PA
    5. Salute, benessere e dinamiche socio-culturali
    6. Istruzione ed Educazione
    7. Economia Creativa e Digitale
    8. Trasporti e Mobilità sostenibile.

Tipologie di aggregazione progettuali

Tipologia 1 - Smart City & Community: La tipologia si riferisce prevalentemente alla sfida sociale "Città e territori sostenibili" e "Energia sostenibile".
Tipologia 2 - Knowledge Community: La tipologia si riferisce prevalentemente alla sfida sociale "Salute, benessere e dinamiche socio-culturali".
Tipologia 3 - Business Community: La tipologia si riferisce prevalentemente alla sfida sociale "Industria creativa e sviluppo culturale" e "Sicurezza alimentare e agricoltura sostenibile.

Intensità di aiuto

Per i progetti presentati da singole Imprese, l’intensità di aiuto, calcolata in base ai costi valutati ammissibili, non può superare le percentuali di contribuzione di seguito specificate:

    1. 45 (quarantacinque) % per le micro/piccole imprese;
    2. 35 (trentacinque) % per le medie imprese;
    3. 25 (venticinque) % per le grandi imprese

Per i progetti presentati da Raggruppamenti l’intensità di aiuto può essere aumentata di una maggiorazione di 15 (quindici) punti percentuali, se è soddisfatta una delle seguenti condizioni:

    1. se il progetto prevede la collaborazione effettiva tra un'impresa e uno o più organismi di ricerca e di diffusione della conoscenza, nell'ambito della quale tali organismi sostengono almeno il 10 % dei costi ammissibili e hanno il diritto di pubblicare i risultati della propria ricerca;
    2. oppure
    3. i risultati del progetto sono ampiamente diffusi attraverso conferenze, pubblicazioni, banche dati di libero accesso o software open source o gratuito predisponendo attività specifiche che dovranno essere documentate opportunamente, in assenza di tali garanzie l’intensità di aiuto assoggettata sarà quella prevista per il caso di singola impresa.

Pertanto, per i Raggruppamenti che rispondono alle condizioni a) o b), l’intensità di aiuto non può superare le percentuali di contribuzione di seguito specificate, calcolate rispetto ai costi valutati ammissibili:

      1. 60 (sessanta)% per le micro/piccole imprese;

 

  • 50 (cinquanta)% per le medie imprese;

 

    1. 40 (quaranta) % per le grandi Imprese.

Il costo minimo per singolo progetto candidato è di 150.000,00 euro
Il contributo massimo erogabile è comunque pari a: 150.000,00 (centocinquantamila/00) Euro per progetti presentati da singole imprese; 800.000,00 (ottocentomila/00) Euro per progetti presentati da raggruppamenti di imprese

Spese ammissibili

  • spese per il personale, a condizione che lo stesso sia operante nelle unità locali ubicate nella regione;
  • spese per strumentazione, attrezzature ed infrastrutture tecnologiche, di nuovo acquisto, utilizzate per la realizzazione delle attività previste dal progetto;
  • spese della ricerca per l’acquisto di licenze e/o lo sviluppo di software;
  • altri costi d’esercizio;
  • spese generali.

Consultare l’Avviso per le specificità delle spese ammissibili.

Durata dei progetti
Le attività ammesse a finanziamento dovranno avere una durata massima di 18 mesi.

Tempistica rendicontazione finale
Entro e non oltre 30 (trenta) giorni dalla data di conclusione del progetto il capofila beneficiario dovrà trasmettere alla Regione Puglia, tramite procedura telematica sul portale SistemaPuglia, pena la revoca del beneficio, la dichiarazione di conclusione delle attività progettuali, allegando la rendicontazione finanziaria e la rendicontazione tecnica attraverso apposita modulistica.

Come partecipare
Le domande di agevolazione dovranno essere inoltrate, pena l’esclusione, unicamente in via telematica attraverso la procedura on line disponibile sul portale www.sistema.puglia.it alla sezione “INNOLABS”. La procedura on line sarà disponibile a partire dalle ore 12:00 del 13 marzo 2017 sino alle ore 14:00 del 16 maggio 2017.
Oltre tale termine, il sistema non consentirà più l’accesso alla procedura telematica e, pertanto, non sarà più possibile la regolarizzazione, sotto qualsiasi forma, delle domande da parte dei Proponenti che abbiamo omesso, totalmente o in modo parziale, anche uno solo dei dati e/o dei documenti e/o delle dichiarazioni prescritte.
I proponenti devono fornire, attraverso la procedura telematica, i dati della domanda per la concessione dell’agevolazione, e tutti i documenti e/o dichiarazioni sostitutive rese ai sensi del DPR 445/2000, conformi ai contenuti riportati nell’ Avviso.
A seguito di completa e corretta compilazione dei pannelli della procedura telematica, sarà generato il modulo di “Presentazione della domanda di agevolazione” (Allegato 3) che dovrà essere firmato digitalmente dal Legale Rappresentante del soggetto capofila richiedente, e allegato alla stessa procedura telematica.
Fa fede la data e l’ora riportata sulla ricevuta di trasmissione generata dalla procedura telematica.

La Regione Puglia si avvarrà di InnovaPuglia quale Organismo di Valutazione, che dopo aver verificato le condizioni di ammissibilità formale delle proposte presentate, per la valutazione tecnico-economica e finanziaria delle stesse utilizzerà esperti anche esterni alla propria organizzazione, designati dal Dipartimento Sviluppo Economico, Innovazione, Istruzione, Formazione e Lavoro, che garantiscano indipendenza, alto profilo ed elevate competenze tecniche e/o scientifiche, e che comunque non abbiano cointeressi nelle proposte da valutare.

INFO E CONTATTI

Dipartimento sviluppo economico, innovazione, istruzione , formazione e lavoro – Sezione Ricerca Innovazione e Capacità Istituzionale - Corso Sonnino, 177- 70121 Bari
Dott.ssa Palma Mallardi
Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
L’Avviso Innolabs è gestito dalla società in house della Regione Puglia InnovaPuglia s.p.a

Tabella A - Aggiornamento

Aggiornamento Tabella A, art.4 comma 6 del bando Bando pubblicato sul BURP n. 118 del 9/08/2012 e s.m.i.

I codici pubblicati nella seguente Tabella A aggiornata sono validi ai fini della presentazione di progetti pilota di sperimentazione.

La Tabella delle manifestazioni di interesse su specifici fabbisogni, esigenze e problematiche del Comune di Grumo Appula:

1) Ambiente, Sicurezza e Tutela Territoriale    I-B    Rafforzamento di tecnologie, processi servizi e prodotti verso un'economia verde    849

Sistema per l'abbattimento di barriere architettoniche
Obiettivo dell'Amministrazione Comunale e dell'Assessorato ai Servizi Comunali è quello di limitare le barriere architettoniche e di qualunque elemento costruttivo che impedisce o limita gli spostamenti o la fruizione di servizi, in particolar modo a persone disabili, con limitata capacità motoria o sensoriale. La barriera architettonica può essere una scala, un gradino, una rampa troppo ripida. Qualunque elemento architettonico può trasformarsi in barriera architettonica e l'accessibilità dipende sempre dalle caratteristiche personali della singola persona. Esigenza del Comune di Grumo Appula è dunque quello di impiegare nuovi tipi di tecnologie per la gestione e per la risoluzione di questo grave problema.

2) Ambiente, Sicurezza e Tutela Territoriale    I-A    Sviluppo di approcci integrati per la tutela dell'ambiente    848

Monitoraggio e controllo periferie contro abbandono dei rifiuti
Nel Comune di Grumo Appula, dopo l'entrata in vigore della Raccolta Differenziata "porta a porta", alcuni cittadini incivili rifiutano categoricamente il nuovo sistema di raccolta e abbandonano i propri rifiuti nelle zone periferiche della città quotidianamente. Obiettivo dell'Assessorato all'Ambiente è quello di monitorare le periferie attraverso sistemi informatici innovativi che permettano in tempo reale di tenere sotto controllo il territorio e inoltre scovare e multare gli incivili, con sistemi all'avanguardia e tecnologici, con il principale obiettivo di sicurezza e tutela territoriale e ambientale.

3) Trasporti e Mobilità Sostenibile    VIII-A    Sistemi innovativi per lo sviluppo della mobilità sostenibile   845

Regolarizzazione della viabilità cittadina
Il Comune di Grumo Appula e l'Assessorato alla Viabilità con tale richiesta si pongono l'obiettivo di creare un sistema di ottimizzazione e di monitoraggio dei flussi veicolari nella zona centrale della città e nel centro storico, attraverso un sistema informatico innovativo che possa porre rimedio all'ostruzione al traffico, rendendo più fruibili e più decorose le zone centrali e storiche del paese. Inoltre, per regolarizzare le zone adibite ai parcheggi per diversamente abili, creazione di un sistema innovativo che monitori e controlli in tempo reale le zone riservate agli stessi.

4) Salute,Benessere e Dinamiche Socio-Culturali    V-B    Trattamento e gestione della malattia    844

Richiesta a domicilio di farmaci per disabili e anziani
Il Comune di Grumo Appula vorrebbe attivare un servizio di consegna a domicilio di farmaci riservato alle persone che sono impossibilitate a recarsi in farmacia per disabilità, gravi malattie ed altri gravi impedimenti. Il tutto per migliorare la qualità di vita dei richiedenti e snellire l'affluenza nelle sedi farmaceutiche, offrendo un servizio molto utile ai cittadini appartenenti alle fasce disagiate, attraverso un nuovo servizio informatico innovativo che possa rilevare ed elaborare in tempo reale tutte le richieste.

5) Ambiente, Sicurezza e Tutela Territoriale    I-A    Sviluppo di approcci integrati per la tutela dell'ambiente    843

Sistema informativo per il monitoraggio dei dati relativi alla raccolta differenziata "porta a porta
Obiettivo del Comune di Grumo Appula e dell'Assessorato all'Ambiente è quello di una città sostenibile per il raggiungimento del livello zero di rifiuto indifferenziiato. Uno dei percorsi per il conseguimento di tale obiettivo è quello della raccolta "porta a porta", presente nel nostro Comune da oltre 3 anni. Il sistema Mo.Da.Ri. fornisce gli strumenti operativi per il monitoraggio dell'attività "porta a porta" al fine di consentire valutazioni politiche ed operative sull'efficenza della stessa e sull'adesione dei cittadini al programma proposto. Consente inoltre una gestione trasparente dei dati del servizio di raccolta, rivolta ai cittadini. Mo.Da.Ri. è Monitoraggio Dati Rifiuti per identificazione dell'utenza, identificazione dei contenitori, associazione utenza-contenitore, registrazione dei conferimenti effettuati mediante mobile application e tecnologia NFC, geolocalizzazione e reporting avanzato.

6) Salute,Benessere e Dinamiche Socio-Culturali - Promozione dell'invecchiamento attivo e auto-gestione della salute per l'inclusione sociale    842

Centro Sportivo per Disabili
La pratica di attività motorie sportivo-ricreative rappresenta un efficace strumento di recupero, di crescita culturale e fisica nonché di socializzazione per il cittadino disabile. Il Comune di Grumo Appula, vista la mancanza nel proprio territorio di strutture sportive idonee all'utilizzo da parte di cittadini con disabilità, manifesta il proprio interesse alla realizzazione di un Centro Sportivo per diversamente abili, quale edificio innovativo sotto il profilo costruttivo, impiantistico e delle attrezzature, che divenga un punto di riferimento per la comunità locale e territoriale attraverso il coinvolgimento di Associazioni e di tutti i soggetti interessati, promuovendo pratiche partecipative per l'inclusione sociale delle categorie svantaggiate attraverso lo sport, con la costante presenza e collaborazione delle Associazioni di diversamente abili già presenti sul territorio.

7) Cultura e Turismo - Promozione della cultura come driver di coesione sociale    841

Mediateca e laboratorio multimediale
Con il presente progetto si propone la realizzazione di una Mediateca e Laboratorio Multimediale, quale edificio innovativo sotto il profilo costruttivo, impiantistico e delle dotazioni tecnologico - multimediali, che divenga un punto di riferimento per la comunità attraverso il coinvolgimento di Associazioni e di tutti i soggetti interessati, promuovendo pratiche partecipative per la formazione di una cittadinanza attiva. L'edificio verrà concepito come strumento educativo finalizzato allo sviluppo delle esperienze pratiche e sensoriali, mediante la presenza di spazi dedicati alla ricerca, alla lettura e alla documentazione, con attrezzature informatiche di ultima generazione, nel quale verrà svolto un servizio di raccolta, prestito e sensibilizzazione di materiale audiovisivo, multimediale e letterario per le Associazioni, le scuole, gli enti pubblici, la cittadinanza (servizio di prestito gratuito; consulenza per proiezioni su determinate tematiche; eventi culturali; formazione per volontari e operatori sociali; attività ludiche, di ricerca, ricreative, incontri con autori, registi, artisti, attori; proiezioni collettive e immersioni individuali, showcase, reading, esposizioni, convegni; collaborazioni con scuole, associazioni, università ed enti pubblici e privati).

 

Bando Innolabs - Sostegno Alla Creazione Di Soluzioni Innovative Finalizzate A Specifici Problemi Di Rilevanza Sociale - Ripubblicazione

Bando Innolabs - Sostegno Alla Creazione Di Soluzioni Innovative Finalizzate A Specifici Problemi Di Rilevanza Sociale - Ripubblicazione  [Scarica  .pdf  - 377 Kb]  [Gli Allegati]
Data Pubblicazione Bando: 28 Marzo 2017
Data Scadenza Bando: 16 Maggio 2017

Avviso Pubblico Innolabs

Bando Innolabs - Sostegno alla creazione di soluzioni innovative finalizzate a specifici problemi di rilevanza sociale  [Scarica  .pdf  - 469 Kb]  [Gli Allegati]
Data Pubblicazione Bando: 02 Marzo 2017

 

http://www.comune.grumoappula.ba.it/images/Comunicato%20InnoLabs.jpg