Comune di Grumo Appula
Ingrandisci Riduci Ripristina
Home
Impugnate le Autorizzazioni regionali rilasciate alla Prometeo2000 PDF Stampa
Lunedì 12 Marzo 2018 13:13

In data 12/03/2018 la Giunta Comunale del Comune di Grumo Appula ha deliberato all’unanimità la volontà di costituirsi in un Ricorso al TAR impugnando le Autorizzazioni Regionali n.3 del 17/01/2018 rilasciate dalla Regione Puglia all’impianto di compostaggio “Prometeo2000”.

Non con poche difficoltà, la Giunta si è assunta questa responsabilità con l’obiettivo di difendere il proprio territorio e il proprio ambiente contro un impianto di proporzioni smisurate che potrebbe consegnare ai nostri paesaggi e alla Piana di Mellitto un’emissione odorigena devastante.

La Giunta ha affidato il ricorso al prof.Luigi Volpe con l’obiettivo di far annullare le autorizzazioni rilasciate alla Prometeo2000 dai Dirigenti Regionali per un impianto che potrebbe nascere nell’area di tutela comunitaria (SIC/ZPS) dell’Alta Murgia, rischiando di creare un danno all’ecosistema ambientale murgiano, come già sottolineato nelle 42 Osservazioni inviate in fase di discussione del Procedimento VIA/AIA.

Inoltre ad Autorizzazioni concesse, il 21/02/2018 si è tenuta una Riunione congiunta del Comitato Tecnico Regionale, i rappresentanti del Ministero, la Prefettura di Bari e la Protezione Civile durante la quale è stata recepita la giusta osservazione della mancanza della distanza del deposito esplosivi FEA in riferimento alla normativa TULPS. Durante la Riunione con una deroga speciale il Comitato Tecnico Regionale ha obbligato la FEA (esistente già dal 1985) ad adeguarsi all'impianto di compostaggio non ancora in esercizio, vista anche la disponibilità della FEA stessa.

Anche in quella sede, il Comune di Grumo Appula ha ribadito il proprio parere contrario visto che è stata “confermata l’incompatibilità attuale in termini di sicurezza”, chiedendo ancora una volta a gran voce l’annullamento delle Autorizzazioni Regionali rilasciate con troppa fretta e leggerezza, visti anche gli importanti elementi di novità arrivati dopo la concessione delle Autorizzazioni stesse del 17/01/2018 per il procedimento amministrativo e considerato che le autorizzazioni sono state emanate sul presupposto di conformità alla normativa di sicurezza.

Allegato:
Delibera di Giunta n.33/2018