Comune di Grumo Appula
Ingrandisci Riduci Ripristina
Home Il Paese
Il Paese
Il Paese - I saraceni e il periodo normanno PDF Stampa
Lunedì 21 Settembre 2009 16:05
Indice
Il Paese
Dominazione romana
Periodo bizantino
I saraceni e il periodo normanno
Il feudalesimo
Angioini e aragonesi
Dominazione spagnola
Fine del feudalesimo
Dissoluzione dell'università
Cenni geografici
Tutte le pagine

I SARACENI
Il dominio bizantino in Terra di Bari subì nel IX sec. una lunga interruzione. Nell’847 i Saraceni furono a Bari, sotto la guida del berbero Khalfun. L’eredità saracena, allora così incisiva, è presente ancora in Grumo nella struttura agricola e nel linguaggio parlato. La Terra di Bari, da povera produttrice di grano, diventò la terra classica degli ulivi, con produzione di olio abbondante di qualità raffinata. L’ulivo di Bari è giunto fino a Grumo, resterà la pastorizia, ma limitata alla zona collinare della Murgia. PERIODO NORMANNO La fuga delle popolazioni dall’interno verso la costa per trovar lavoro e mezzi di sussistenza fece di Bari, da piccolo porto, grande città marinara in breve tempo. Fin dal 977 sono presenti Grumesi a Bari (la notizia è ribadita dalle pergamene di S. Nicola). Gli immigrati svolgono, ovviamente, mestieri cittadini: o lavorano al porto o servono i nuovi ricchi locali.