Comune di Grumo Appula
Ingrandisci Riduci Ripristina
Home
Nuovo Numero Verde per il ritiro domiciliare dei rifiuti ingombranti PDF Stampa
Lunedì 19 Febbraio 2018 09:54

La nuova Ditta dell'ARO BA4, "A.S.V. SpA", comunica alla cittadinanza che il Numero Verde per la prenotazione per lo smaltimento di Rifiuti Ingombranti è 800.037.067.
Nella telefonata di prenotazione occorre precisare che lo smaltimento riguarda il territorio di Grumo Appula.
Il Numero Verde è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

 

http://www.comune.grumoappula.ba.it/images/Avviso20180219.jpg

 
Contributi libri di testo a.s.2017/18 PDF Stampa
Lunedì 19 Febbraio 2018 09:47

Si avvisa la cittadinanza che sono disponibili i contributi per i libri di testo a.s.2017/18 presso il Banco di Napoli a partire da martedì 20 febbraio 2018.

 
Concorso "Crea il logo della Biblioteca" PDF Stampa
Martedì 06 Febbraio 2018 08:52

L'Amministrazione Comunale, l'Assessorato alla Cultura e la Direzione della Biblioteca Comunale "Beniamino D'Amato" organizzano il Concorso denominato "Crea il logo della Biblioteca".
Il concorso è indirizzato a tutti gli studenti della Scuola Secondaria di I e II grado e agli universitari. La scritta dovrà essere accompagnata da un disegno-icona a libera interpretazione per i ragazzi, da inviare entro il 30/04/2018 all'e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Allegato:
Locandina Concorso

 
Accolta la proposta della Giunta Comunale, dal 2018/19 indirizzo alberghiero per il "Tommaso Fiore" di Grumo Appula PDF Stampa
Giovedì 01 Febbraio 2018 09:14

E' giunta l'ufficialità che da settembre 2018 a Grumo Appula presso l'Istituto "Tommaso Fiore" sarà attivato l'indirizzo alberghiero. È stato premiato dunque un lavoro di squadra che ha visto protagonisti, con gli stessi intenti, sia l'Amministrazione Comunale di Grumo che ha fortemente voluto questo corso di studi, sia la Dirigente dell'Istituto "Tommaso Fiore" Prof.ssa Sara Giannetto con il suo staff di docenti.
"Un ringraziamento particolare va al Presidente Michele Emiliano, che ha creduto  in questa importante scelta formativa e di grande sbocco lavorativo  per il nostro territorio - le parole del Sindaco, Michele d'Atri - Particolare ringraziamento va al Consigliere della Città Metropolitana, Avv. Vito Lacoppola, Delegato in materia di “Programmazione della rete scolastica del territorio metropolitano, Edilizia scolastica e Patrimonio”,  che si è adoperato affinché per il prossimo Anno Scolastico 2018/19 l'Istituto "Tommaso Fiore"  di Grumo Appula possa proporre una ulteriore e nuova offerta formativa ai giovani: indirizzo alberghiero e servizi per la ristorazione".
Sono circa 150  i ragazzi grumesi che frequentano le classi terze della secondaria di primo grado (ex scuola media) che potranno subito scegliere di proseguire un percorso di studi che offra tra le opzioni anche  questa interessante novità. L'apertura dell’alberghiero è una ottima soluzione se si pensa che attualmente, ogni giorno, moltissimi ragazzi di Grumo Appula e dei paesi limitrofi sono costretti a viaggiare per decine di chilometri per frequentare i già esistenti istituti simili  di Bari, Altamura e Molfetta e che molti altri probabilmente rinunciano a causa delle distanze.
L’istituto che ospiterà il nuovo percorso “Servizi per l’enogastronomia e ospitalità alberghiera” con le tradizionali articolazioni di accoglienza turistica, enogastronomia e servizi di sala e bar sarà  un’ala del “Tommaso Fiore" che verrà destinata a cucine, sala e aule specifiche per questo percorso di studi. Le iscrizioni per l'Anno Scolastico 2018/19 scadnono il 6 febbraio 2018, dunque tutti gli interessati potranno chiedere informazioni o iscriversi direttamente presso la Segreteria dell'Istituto "Tommaso Fiore" a Grumo Appula oppuresu ww.iissfiore.gov.it.

Domenica 4 febbraio 2018 ci sarà l'Open Day dalle ore 10:00 alle ore 12:00.

 

 
Lunedì 5 febbraio Assemblea Cittadina su Impianto Prometeo2000 PDF Stampa
Mercoledì 31 Gennaio 2018 12:08

In seguito alle autorizzazioni rilasciate dai Dirigenti Regionali con Determina n.3 del 17/01/2018 alla Società "Prometeo2000" per l'impianto di compostaggio che potrebbe sorgere in zona Mellitto e in seguito alla richiesta dell'Amministrazione Comunale di Grumo Appula di annullamento o revoca delle Determinazioni Regionali in autotutela per una serie di motivazioni tecniche e procedurali, l'Amministrazione Comunale, l'Ufficio Tecnico e il Comitato EcoNostro organizzano un'Assemblea Cittadina, che si terrà lunedì 5 febbraio 2018 alle ore 18:30 presso l'Aula Consiliare del Comune di Grumo Apula, per condividere con la cittadinanza grumese e torittese importanti aggiornamenti e decisioni strategiche.

 
Chiesto annullamento autorizzazioni regionali Impianto Prometeo2000 PDF Stampa
Lunedì 29 Gennaio 2018 13:56

L'Amministrazione Comunale informa che, dopo essere venuta a conoscenza, in maniera non ufficiale, che in data 25/01/2018 è stata pubblicata, a cura dei Dirigenti del Settore della Regione Puglia, la Determina di Autorizzazione n.3 del 17/01/2018 relativa all’impianto “Prometeo2000” ubicato a Mellitto sulla SS96, è stato chiesto con nota Prot.n.1491 ai Dirigenti Regionali l'annullamento o la revoca delle Determinazioni in autotutela per una serie di motivazioni tecniche e procedurali condivise anche con il Responsabile dell’Ufficio Tecnico.
L'Amministrazione si riserva ogni possibile azione e tutela legale.

Allegato:
Nota Prot.n.1491

 
Ordinanza chiusura plesso Devitofrancesco 24-25-26 gennaio 2018 PDF Stampa
Martedì 23 Gennaio 2018 10:21

L’Amministrazione Comunale comunica che si è verificato un guasto rilevante all'impianto termico del plesso scolastico Devitofrancesco di Piazza Ugenti di questo Comune e che l'avaria non consente l’attivazione dell’impianto di riscaldamento del suddetto edificio.

Data la rilevanza dell'intervento tecnico da effettuare, visti i tempi necessari richiesti dalla ditta incaricata che lavorerà anche nei giorni di sabato e domenica e non avendo la possibilità di scaldare adeguatamente i locali che accolgono i piccoli alunni, si procederà alla CHIUSURA unicamente del suddetto plesso nei giorni 24-25-26 gennaio 2018.
L’ordinanza è stata tempestivamente comunicata al Dirigente ed agli Organi Scolastici per la necessaria comunicazione alle insegnanti ed alle famiglie interessate.

Allegato:
Ordinanza n.5/2018

 
Al via il cantiere della nuova circonvallazione PDF Stampa
Venerdì 19 Gennaio 2018 08:50

Giovedì 18 gennaio 2018 a Grumo Appula è stato dato il via ufficiale al nuovo cantiere della bretella che unirà Via Toritto con Via Cassano. Si tratta di un chilometro di nuova strada che servirà ad alleggerire il traffico cittadino e ad evitare il traffico di tir in centro.
La nuova strada collegherà dunque la S.P.1 (Grumo Appula-Toritto) e la S.P.71 (Grumo Appula-Cassano).
La nuova arteria stradale sarà realizzata con un investimento pari a 1 milione e 700 mila euro.
Sul nuovo tratto stradale saranno realizzate quattro rotatorie ed un sovrappasso ferroviario.
L’intervento mira, oltre che a decongestionare il traffico veicolare dal centro cittadino, anche a realizzare agevoli collegamenti con la statale 96 in corso di completamento da parte dell’Anas.
"L’inizio dei lavori di ieri rappresenta una pagina importante e storica per la nostra Città - le parole del Sindaco, Michele d'Atri - una pagina che scriviamo a più mani con la Città Metropolitana che inserì questi lavori nella sua programmazione, con la Regione Puglia che, per larga parte ha finanziato l’opera, e grazie alla caparbietà della nostra Amministrazione Comunale, che ha più volte sollecitato l’avvio degli stessi, attraverso un confronto serrato e continue richieste che hanno incontrato la sensibilità e l’interesse per il territorio del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, del Sindaco Metropolitano, Antonio Decaro e del suo delegato Michelangelo Cavone".

 
Stipulato il contratto ARO BA 4 PDF Stampa
Mercoledì 17 Gennaio 2018 09:25

Martedì 16 gennaio 2018, presso l'Agenzia Territoriale della Regione Puglia per il servizio di gestione dei rifiuti, è stato sottoscritto il nuovo contratto per la gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani nelle città dell’ARO 4 Bari, che ha come Ente capofila l’Unione dei Comuni dell’Alta Murgia – UNICAM.

Un appalto con base d’asta di oltre 143 milioni di euro, che per i prossimi 7 anni garantirà l’igiene urbana nei centri di Gravina in Puglia, Grumo Appula, Toritto, Poggiorsini e Santeramo, ai quali si aggiungono anche Altamura e Cassano delle Murge, mediante un nuovo servizio con il metodo del “porta a porta spinto”.

“Dopo tre anni di lavori e battaglie amministrative si è finalmente giunti a sottoscrivere il tassello più importante di un processo di miglioramento dei servizi di raccolta per un territorio come il nostro che sconta purtroppo problematiche che si protraggono da troppo tempo. Con questa firma si pone fine alle proroghe che sembravano essere un segno caratteristico del nostro territorio - le parole del Sindaco Michele d'Atri.

La Consip aveva aggiudicato a giugno 2017 l'appalto di 7 anni al raggruppamento di imprese capeggiato da Teknoservice SpA (Piossasco, Torino) per un importo complessivo di oltre 130 milioni di euro, rispetto a una base di partenza di 143 milioni (importo per tutti i comuni), con un evidente risparmio di oltre 10 milioni di euro rispetto alla base d’asta.

Ci sono volute oltre quattro ore di Riunione per siglare lo storico evento che promette una “svolta epocale” nelle tecniche di raccolta rifiuti. "Puntiamo a raggiungere percentuali di raccolta pari ad almeno il 65% su un bacino di circa 180.000 utenti. E questi livelli di eccellenza potranno solo aumentare se tutti i cittadini si impegneranno a collaborare con le amministrazioni e con il gestore del servizio" - dichiara il fornitore dei servizi, Nicola Benedetto.
Per la firma erano presenti il presidente dell’Unicam Michele d’Atri, il commissario ad acta Gianfranco Grandaliano, Il Segretario generale rogante dot.Francesco Paolo D'Amore e per i Comuni i rappresentanti ing.Michele Stasi, ing.Carlo Colasuonno, geom.Vincenzo Delvecchio, dott. Giuseppe Lorusso, dott.ssa Giovanna Bracco, dott. Berardino Galeota e dott. Stefano Claudio Colucci.

"Nonostante lo  scetticismo di molti  e dei tanti (troppi) ricorsi che hanno ritardato l'affidamento, siamo riusciti a portare in porto una pagina importante per tutto il nostro territorio" - le parole di Michele d'Atri. Entro 90 giorni l'impresa subentrerà nella gestione dell'attuale servizio, entro 120 giorni si passerà al porta a porta su tutti i territori comunali.

 

 
Videoripresa del Consiglio Comunale del 15/01/2018 PDF Stampa
Lunedì 15 Gennaio 2018 13:12

L'Amministrazione Comunale e l'Assessorato ai Servizi Comunali e alla Comunicazione, perseguendo finalità di trasparenza, pubblicheranno su questo proprio sito istituzionale i Consigli Comunali in cui verranno prese importanti decisioni, al fine di favorire la partecipazione dei cittadini all'attività politico-amministrativa dell'Ente.
Ecco il video del Consiglio Comunale del 15/01/2018:
https://youtu.be/bBRWioCTjxU

 

 
Votazioni Politiche del 4 marzo 2018 - AVVISO PDF Stampa
Mercoledì 10 Gennaio 2018 11:15

AVVISO

Domanda di partecipazione

 
Convocazione del Consiglio Comunale per il 15/01/2018 PDF Stampa
Martedì 09 Gennaio 2018 10:04

E' convocato il Consiglio Comunale nella Sala Consiliare, in seduta straordinaria, di prima convocazione per il giorno 15/01/2018 alle ore 9:00.

Ordine del giorno

 
Finanziato il Progetto culturale del Bando "Smart in Community Library" PDF Stampa
Venerdì 05 Gennaio 2018 12:45

L’Amministrazione Comunale e l'Assessorato alla Cultura informano che, a seguito della partecipazione al Bando “Smart in Community Library”, il Progetto presentato dal Comune di Grumo Appula è stato finanziato dalla Regione Puglia.
La Biblioteca Comunale è fra le 25 biblioteche civiche e scolastiche del Barese ammesse a finanziamento dal Bando pubblico “Community library, biblioteca di comunità: essenza di territorio, innovazione, comprensione nel segno del libro e della conoscenza ”, bando promosso dalla Regione Puglia nell’ambito del programma operativo regionale 2014-2020, Asse VI -Tutela dell’Ambiente e promozione delle Risorse Naturali e Culturali - Azione 6.7- Interventi per la Valorizzazione e la Fruizione del Patrimonio Culturale. Il Comune di Grumo Appula, con il progetto “Biblioteca BE.MO.DI.”, si è classificato al 16° posto fra tutti i Comuni della Provincia di Bari su 135 Comuni ammessi e oltre 170 partecipanti, con un punteggio totale di 23 punti.  In arrivo, dunque, quasi 1 milione di euro per il progetto di “Recupero, Valorizzazione ed Innovazione della Biblioteca Comunale “Beniamino D’Amato”, con gli interventi di Restauro architettonico, artistico e forniture di servizi e attrezzature previsti dal progetto. Un ultimo tassello è stato aggiunto all’ ambizioso Progetto della formazione di un Polo Culturale e Museale nella nostra Città. La candidatura all’Avviso Pubblico e la redazione di un progetto fortemente innovativo che puntasse al recupero, valorizzazione ed innovazione della Biblioteca comunale, è stata fortemente voluta dal Vice Sindaco e Assessore alla Cultura Gennaro Palladino, in collaborazione con un pool di tecnici locali che hanno tradotto l'idea in Progetto. Il progetto architettonico redatto dall’arch.Alessandra D’Amato ha un carattere fortemente innovativo e mira alla valorizzazione della storica Biblioteca “Beniamino D’Amato” ed in generale del Palazzo del Municipio di Grumo Appula, che diventerà contenitore attivo di servizi per la popolazione, per l’inclusione sociale e per l’integrazione culturale. Un progetto basato sull’ idea di un “sistema Biblioteca” in grado di offrire una elevata offerta culturale, servizi con un alto livello di innovazione tecnologica e multimediale, accessibile e fruibile, trasversalmente, da tutte le diverse fasce d’utenza. All’interno della “Biblioteca BE.MO.DI” si prevede l’allestimento di una Mediateca, un Laboratorio Multimediale, un’aula per corsi, story telling e presentazione libri, postazioni per l’ascolto di audiolibri per ipovedenti, una emeroteca interna ed esterna, una saletta cataloghi multimediali, una Biblioteca per bimbi e ragazzi. La creazione di uno spazio espositivo, con una teca per i libri storici di pregio ed un tavolo interattivo che permetterà la visualizzazione parte del patrimonio librario della biblioteca ed in particolare delle antiche cinquecentine conservate in essa che verranno restaurate e digitalizzate. Verrà allestito inoltre uno spazio esterno per la lettura con connessione Wi-Fi e la creazione di una postazione Little free library con Book crossing. Per rafforzare l’innovatività e la partecipazione attiva della comunità, all’interno del progetto BE.MO.DI., sono stati previsti anche la creazione di una piattaforma per l’erogazione online di servizi “SMART”, una sezione multiculturale con la realizzazione di specifici percorsi di lettura e di didattica finalizzati all’abbattimento delle barriere culturali, religiose e di genere; laboratori e percorsi di lettura con particolare attenzione alla memoria storica del Paese, l’organizzazione di percorsi culturali, laboratori didattici, visite con il coinvolgimento di bambini e famiglie. Il Progetto include anche il Recupero e Restauro Architettonico della facciata principale del Palazzo del Municipio e delle facciate posteriori della Biblioteca (con uno specifico progetto di illuminazione delle stesse), il completamento del Restauro degli affreschi dei locali perimetrali al chiostro, la ristrutturazione della Sala della Cultura e della Sala Lettura (con annessi servizi). Inoltre si sta collaborando con la commissione Biblioteca ed il direttore, prof.ssa Anna Baccelliere, per portare la nostra realtà ad altissimi livelli e per farla conoscere a tutti, essendo una delle biblioteche più fornite con oltre 25000 volumi dei quali 800 libri storici del 500/600/700/800.

 
Cordoglio e vicinanza alla Città di Bitonto PDF Stampa
Mercoledì 03 Gennaio 2018 08:25

Il Sindaco e l'Amministrazione Comunale sono vicini alla Città di Bitonto in seguito all'ennesimo atto di violenza criminale, che ha visto la morte innocente di Anna Rosa Tarantino, 84 anni, vittima di una sparatoria. Martedì 2 gennaio 2018 l'Amministrazione di Grumo Appula ha partecipato alla manifestazione dei Sindaci dell'Area Metropolitana di Bari e fa proprie le parole pronunciate durante l'omelia da monsignor Alberto D'Urso: "È necessario reagire promuovendo l'economia della pace contro l'economia inumana delle cosche, che offende la libertà di chi lavora onestamente come aveva fatto nella sua vita Anna Rosa".

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 22